Lonicera kamtschatica – Fialka

Mirtillo siberiano – tardivo

DESCRIZIONE

Impropriamente definito “mirtillo”, questo generoso e resistente caprifoglio, di dimensioni contenute (1,5 m), a giugno porta a maturazione numerosi frutti di circa 2-3 cm, blu ed oblunghi, che possono essere consumati crudi o usati per succhi, marmellate e tisane. Ricchissimi di vitamine C, B, D, di Calcio, Potassio, di antociani, di flavonoidi e quindi importanti come antiossidanti per la lotta all’invecchiamento e quasi degli antibiotici naturali.

NOTE CULTURALI

Questa pianta molto rustica, caratterizzata da incredibile resistenza ai climi rigidi fino a -35°, va posta a dimora in autunno subito dopo la caduta delle foglie o in inverno prima che spuntino le precoci gemme. Anche i fiori sono indifferenti alle gelate tardive e legano anche con punte di freddo di -10 °C.